Liceoinpista 2017: sport, divertimento e competizione

Liceoinpista 2017: sport, divertimento e competizione

La giornata sportiva

di Luca Lupo

Una splendida giornata di primavera all’insegna dello sport, del divertimento e del sano spirito competitivo. Come ormai da tradizione il liceo statale “Galileo Galilei” organizza il “Liceoinpista”, evento sportivo di fine anno quale momento di prova e sintesi del percorso di scienze motorie svolto nelle ore curricolari.

Gli studenti di prima, seconda e terza si sono cimentati in tutte le specialità atletiche, dal getto del peso al pentathlon con impegno e dedizione. L’evento del 24 maggio non si sarebbe potuto reggere senza l’essenziale contributo dei maturandi, gli studenti di quinto anno che hanno organizzato e seguito gli atleti in qualità di giudici e tecnici professionali.

All’appello sembrerebbero mancare solo gli studenti di quarta: la loro giornata della salute era infatti già stata anticipata con l’attività di Orienteering in Città Alta a Bergamo, svolta nel mese di aprile.

Un liceo in gioco quello che si è visto in questa manifestazione, definita nei minimi dettagli nel rispetto dell’ambiente e del fair play.

Partecipazione e divertimento non hanno tuttavia escluso risultati da vera e propria competizione. Dallo stratosferico risultato di 9,86 metri nel getto del peso per Niccolò Marta, all’emozionante salto in alto, che laurea Matteo Rossetti (3aA) miglior atleta nella categoria maschile della specialità con 1,60 metri. «Sono contento e soddisfatto del risultato – commenta Matteo – ringrazio i professori che mi hanno preparato e gli organizzatori». Il trionfo di Martina Nicolosi (3aG) nei 1000 metri con 4’05’’66 e numerose batterie di staffetta hanno entusiasmato gli spettatori del liceo, che non hanno risparmiato incoraggiamenti e grande sostegno ai partecipanti.

In definitiva, si sono mescolati tutti gli ingredienti per una giornata perfetta, fuori dalle mura scolastiche ma egualmente formativa ed educativa.

Tags