Snals: la chiamata diretta

Data di inizio pubblicazione: 
Venerdì, 12 Maggio, 2017 - 17:30
Data di fine pubblicazione: 
Domenica, 11 Giugno, 2017 - 17:30
Data di oblio: 
Giovedì, 12 Maggio, 2022
Oggetto: 
La chiamata diretta.

Sindacato

Snals

Contestualmente  alla firma del CCNI sulla mobilità del personale docente, educativo e ATA per l’a.s. 2017/18 le OO.SS. hanno sottoscritto le regole per  il passaggio dei docenti titolari di ambito alle scuolela cosiddetta chiamata diretta.

L’Ipotesi di contratto limita la discrezionalità dei dirigenti scolastici, prevista dalla legge n. 107/2015, valorizzando il ruolo del collegio dei docenti.

Questa la procedura:

1) formulazione proposta di passaggio da ambito a scuola da parte del dirigente scolastico in coerenza con il PTOF: il dirigente scolastico individua sino ad un massimo di 6 titoli ed esperienze professionali, tra quelli indicati dal Miur nell’Allegato A, per ciascun posto vacante e disponibile o per gruppi di posti, in coerenza con il PTOF e il Piano di Miglioramento della Scuola, e li sottopone al vaglio del Collegio dei docenti.

2) pubblicazione avviso per la presentazione della candidatura;

3) esame comparativo delle candidature e individuazione del docente cui effettuare la proposta;

4) formalizzazione della proposta.

Deliberati i requisiti, il dirigente procederà alla pubblicazione dell’avviso, all’esame comparativo delle candidature dei docenti e, infine, formulerà la proposta di incarico.

Le organizzazioni sindacali – Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola RUA e Snals Confsal – hanno pubblicato delle Linee guida - in allegato - al fine di supportare il lavoro dei Collegi Docenti.

Loris Renato Colombo